LE PENTOLE NARRANTI

18,00

di Alfredo Laviano

Questo libro non vuol essere solo una selezione di ricette, ma un insieme d’idee raccolte in un unico lavoro. Lo stimolo è stato dato dalla grande passione che ho per la cucina e per il cibo, non solo come bisogno primario, ma come forma di convivialità, comunicazione e atto d’amore. Sin da bambino ho sempre desiderato fare il cuoco, ma la musica ha occupato il primo posto, seguito dalla pittura (altra grande passione).

Racconti di Laura Ricci
Fotografie di Andrea Rotili
Abbinamento vini di Stefano Isidori

Categorie: ,

Descrizione

Questo libro non vuol essere solo una selezione di ricette, ma un insieme d’idee raccolte in un unico lavoro. Lo stimolo è stato dato dalla grande passione che ho per la cucina e per il cibo, non solo come bisogno primario, ma come forma di convivialità, comunicazione e atto d’amore. Sin da bambino ho sempre desiderato fare il cuoco, ma la musica ha occupato il primo posto, seguito dalla pittura (altra grande passione) che ho sempre coltivato, anche se in maniera discontinua.

Dato che non sono uno chef, mi sono definito MusiCuoco cioè un musicista appassionato di cucina. Il titolo del libro, “Le Pentole Narranti”, è preso dal mio spettacolo, dove riunisco tre discipline in una sola serata: cucina, musica e narrazione (con la presenza di un attore in scena), mescolate come gli ingredienti di un piatto. Il pubblico è invitato ad ascoltare, (in un sottofondo sonoro creato dagli stessi strumenti della cucina), racconti in cui il cibo è parte essenziale. Il risultato finale è un coinvolgimento multisensoriale.

Il caso mi ha fatto incontrare la scrittrice Laura Ricci, che entusiasta del progetto ha scritto i quattro racconti che scandiscono le quattro stagioni.

Racconti di Laura Ricci
Fotografie di Andrea Rotili
Abbinamento vini di Stefano Isidori

 

Chi è l’autore?

Alfredo Laviano nasce ad Amandola nel 1967 e cresce in un ambiente frequentato da artisti e musicisti. Inizia da piccolo a studiare musica, sotto la guida del nonno paterno, M° di clarinetto. Parallelamente alla musica, sin da bambino dimostra un forte interesse per la natura e le arti figurative; frequenta l’Istituto d’Arte, dove incontra il M° G. Pende, il quale svolge un ruolo fondamentale nella sua vita, spronandolo dal punto di vista artistico e non solo. Il suo rapporto con la pittura è però conflittuale: ha nel corso della sua vita lunghi periodi di pausa e riflessione.
L’altra grande passione è la cucina che in età adulta si trasforma in un vero e proprio lavoro: oggi, oltre ad essere principalmente un musicista, è un apprezzato cuoco a domicilio. La sua prerogativa è di essere un artista multiforme, istintivo e inquieto; si esprime con lo stesso impeto e passione in tutte e tre le forme d’arte: musica, pittura e cucina, che lui stesso considera forme espressive simili e complementari.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “LE PENTOLE NARRANTI”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *